PERCHÈ LE LINEE GUIDA “DIAGNOSI E TERAPIA DELLA MALATTIA DI PARKINSON” SONO SPARITE DAL SITO WWW.SNLG-ISS.IT E NON PIÙ AGGIORNATE DAL 2013?

Proviamo a dare una risposta.

La Legge 8 marzo 2017, n.24, “Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonche’ in materia di responsabilita’ professionale degli esercenti le professioni sanitarie“, prevede che “gli esercenti le professioni sanitarie, nell’esecuzione delle prestazioni sanitarie con finalità preventive, diagnostiche, terapeutiche, palliative, riabilitative e di medicina legale, si attengono, salve le specificità del caso concreto, alle raccomandazioni previste dalle linee guida pubblicate ai sensi del comma 3 ed elaborate da enti e istituzioni pubblici e privati nonche’ dalle societa’ scientifiche e dalle associazioni tecnico-scientifiche delle professioni sanitarie iscritte in apposito elenco“.
Tale disposizione ha modificato anche l’art. 590-sexies del Codice Penale dettante la disciplina della Responsabilità colposa per morte o lesioni personali in ambito sanitario.
La responsabilità del medico nell’esercizio della professione sanitaria trova una “curiosa” causa di esclusione: la norma prevede infatti che: “…Qualora l’evento si sia verificato a causa di imperizia, la punibilità è esclusa quando sono rispettate le raccomandazioni previste dalle linee guida come definite e pubblicate ai sensi di legge ovvero, in mancanza di queste, le buone pratiche clinico-assistenziali, sempre che le raccomandazioni previste dalle predette linee guida risultino adeguate alle specificità del caso concreto…”.
Immediatamente le linee guida relative al Parkinson 2013 sono state tolte dal sito www.snlg-iss.it dove da quasi un anno campeggia la seguente scritta:

Si comunica che per effetto della Legge n° 24 dell’8 marzo 2017 Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie il sito e i suoi contenuti sono in fase di aggiornamento.”

Giuseppe Prezzolini ha scritto:” In Italia non c’è nulla di più definitivo del provvisorio e nulla di più provvisorio del definitivo”…


Le linee guida inglesi sono state aggiornate nel luglio 2017

https://www.nice.org.uk/guidance/qs164

Alcune novità nel Trattamento di prima linea:

1.3.5 Offrire levodopa a persone nelle prime fasi della malattia di Parkinson i cui sintomi motori hanno un impatto sulla qualità della vita. [2017]

1.3.6 Considerare una scelta di inibitori della dopamina agonista, levodopa o monoammina ossidasi B (MAO-B) per le persone nelle prime fasi del morbo di Parkinson i cui sintomi motori non influiscono sulla qualità della vita. [2017]

1.3.7 Non offrire agonisti della dopamina derivati da ergot[ 1 ] come trattamento di prima linea per la malattia di Parkinson. [2017]

Intanto noi aspettiamo ….

Daniele Iselle

Potrebbero interessarti anche...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo. Si informa che lo scroll, e la continuazione della navigazione valgono come accettazione.

Chiudi