Pandemia: dobbiamo ripartire altrimenti il Parkinson vince….!

La pandemia del Covid 19 ha rivoluzionato i nostri stili di vita. Ma a noi Parkinsoniani ha tolto qualcosa di più … la socializzazione e l’attività motoria. Per un parkinsoniano il detto “Chi si ferma è perduto” vale doppio. Già la malattia ci costringe progressivamente a sentirci come dentro una tuta da palombaro; l’isolamento sociale ci ha privato di stimoli e ci siamo fermati al di sotto della soglia di mantenimento.

Dobbiamo ripartire…

con i contatti sociali, con l’attività motoria, con il piacere di stimolarci reciprocamente al movimento.

Ora possiamo fare attività all’aperto….

Vi chiediamo, soprattutto a chi è già vaccinato, ad uscire ed a stimolarci ad organizzare iniziative in città e sul territorio.

A giugno anche in palestra!

Se la situazione pandemica si stabilizza e si completa la vaccinazione dei sessantenni, a giugno riprendiamo l’attività anche in palestra. Sarà solo un mese ma è fondamentale ricominciare!

A luglio importanti novità ed iniziative…

Questa estate lavoreremo cercando di riguadagnare le nostre attività ed il nostro entusiasmo, con la speranza che gli enti dove abbiamo presentato progetti di sostegno ci finanzino le attività proposte.

A tutti noi un grande in bocca al lupo….